giovedì 12 giugno 2014

La conoscenza specialistica

Se puoi sognarlo, puoi farlo.

Disney

Continuiamo con l'analisi delle teorie di Napoleon Hill su come diventare ricchi.

Desiderio ardente, fede e autosuggestione i primi passi, ma non basta.

E' necessario ampliare le nostre conoscenze.


Inutile la conoscenza generica, quella che siamo soliti definire cultura generale che ci fornisce un sapere non impiegabile a scopi pratici.

La conoscenza cui fa riferimento Hill è quella specialistica.

Bisogna inquadrare la materia nella quale vogliano migliorare e cercare di allargare il nostro sapere.
Quando Hill scrisse il suo libro non esisteva Internet, per cui l'unico mezzo per aumentare la conoscenza specialistica era quello di frequentare corsi serali o per corrispondenza oppure rinchiudersi in qualche fornita biblioteca.
Hill mind map
La mappa concettuale

Oggi è molto più semplice "studiare", la rete ci mette a disposizione materiale a dismisura e a volte la difficoltà sta proprio nel discernere quello utile da quello che non serve.

Per Hill non è importante il conseguimento di un titolo di studio, l'importante è essere padroni assoluti di una certa materia. Per conquistare la ricchezza bisogna essere esperti per davvero.

A questo punto è meglio non perdere altro tempo, è necessario mettersi alle spalle il demone della procrastinazione, è giunta l'ora di agire.

Riflettete sulla vostra condizione attuale, cercate di scoprire i punti in cui potete migliorare e aumentate le conoscenze specialistiche.

Ora che la mente è un terreno fertile è necessario riempirla di contenuti.

Proprio ora mentre state leggendo queste parole state diventando i veri padroni del vostro destino. Leggete, studiate, specializzatevi, ma fatelo ora cominciate da subito, siete padroni di tutto, ma non del tempo che passa.

Se stai attraversando l'inferno, vai avanti!

Churchill



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...